VERSIONE MOBILE
 Domenica 29 Maggio 2016        Calendario |  Redazione  | Chat  | Newsticker  | Contatti  | HOME    
Domenica 29 Maggio 2016      
 
 
  ALTRE NOTIZIE

Guardiola, no ad Abramovich. Riprende quota Di Matteo

L'allenatore spagnolo ha rifiutato un'offerta di 12 milioni di sterline l'anno per lui e fondi illimitati per la squadra. Ora Abramovich aspetta l'esito della finale Champions del 19 maggio e poi deciderà
08.05.2012 13:31 di Francesco Bauleo articolo letto 226 volte
Fonte: gazzetta.it

Non sempre la seconda volta è meglio della prima. Ne sa qualcosa Roman Abramovich, che si è visto rispondere di nuovo picche da Pep Guardiola, malgrado un’offerta sul tavolo di 12 milioni di sterline l’anno per lui e fondi illimitati per la squadra. Lo spagnolo sembra infatti intenzionato a proseguire con il suo anno sabbatico lontano dal calcio, come del resto aveva annunciato lo stesso giorno dell’addio al Barcellona, e per ora nemmeno i (tanti) soldi Blues sono riusciti a fargli cambiare idea. Vero, chi conosce bene Abramovich sa che il russo raramente accetta un rifiuto e quindi non è escluso che possa rilanciare l’offerta, magari dopo quel 19 maggio che rappresenta il vero spartiacque nella stagione del Chelsea: quella sera, infatti, si giocherà la finale di Champions League e, in caso di successo dei londinesi sul Bayern Monaco, appare quantomeno difficile pensare che Roberto Di Matteo possa essere messo alla porta di Stamford Bridge senza colpo ferire.

I GIOCATORI SONO CON DI MATTEO — Fra l’altro i suoi stessi giocatori non lasciano passare giorno senza mandare messaggi ai dirigenti perché confermino il tecnico italiano, la cui posizione all’interno del club si è ulteriormente rafforzata non solo per il doppio no di Guardiola (e per il quasi contemporaneo rifiuto anche dell’ex, Josè Mourinho), ma anche grazie alla conquista della FA Cup ai danni del Liverpool (avversario anche questa sera in Premier League, con Fernando Torres che torna ad Anfield 17 mesi dopo la cessione-record da 50 milioni di sterline e Di Matteo alle prese con i dilemmi di formazione, anche in vista Champions). Non è escluso – almeno secondo “Daily Express” e “Mirror” – che Abramovich possa andare avanti con l’attuale tecnico fino a quando Guardiola non si stancherà di restare alla finestra, fermo restando che in dodici mesi può succedere di tutto e che c’è un altro nome che intriga il russo ed è quello del c.t. tedesco Joachim Low.

DROGBA: OFFERTA DI RINNOVO — E se alla fine in panchina potrebbe davvero restare Di Matteo, in attacco ecco un’altra faccia nota. Si tratta di Didier Drogba, a cui secondo il “Sun”, i dirigenti del Chelsea sarebbero pronti a fare un’offerta “prendere o lasciare”: ovvero, un anno di rinnovo con opzione per il secondo, così da tenere lontana la minaccia cinese e, soprattutto, il biennale da 200mila sterline a settimana. “Tutti vogliono che Drogba resti – spiega una fonte Blues - ma lui deve essere realistico con le sue pretese, se vuole continuare a giocare ad altissimi livelli”. In ogni caso, se anche restasse l’ivoriano, questo non fermerebbe Abramovich dall’andare all’assalto di Edinson Cavani del Napoli e di Gonzalo Higuain del Real Madrid, sebbene entrambi siano stati dichiarati più volte incedibili dai rispettivi club. 


Altre notizie - Altre notizie
Altre notizie
 
Juventus 91
 
Napoli 82
 
Roma 80
 
Inter 67
 
Fiorentina 64
 
Sassuolo 61
 
Milan 57
 
Lazio 54
 
Chievo Verona 50
 
Empoli 46
 
Genoa 46
 
Torino 45
 
Atalanta 45
 
Bologna 42
 
Sampdoria 40
 
Palermo 39
 
Udinese 39
 
Carpi 38
 
Frosinone 31
 
Hellas Verona 28

CHI VORRESTE COME PROSSIMO CT DELLA NAZIONALE?
  
  
  
  
  
  

L'IMPRESA DEL LEICESTER SAREBBE POSSIBILE IN ITALIA? BILANCI E FATTURATI A CONFRONTO. LA DIMENSIONE DELLA FIORENTINA

L'IMPRESA DEL LEICESTER SAREBBE POSSIBILE IN ITALIA? BILANCI E FATTURATI A CONFRONTO. LA DIMENSIONE DELLA FIORENTINALa piccola, data quasi per spacciata a inizio stagione, che trionfa nella Premier League dei ricchi e degli sceicchi. La...
Più lette:
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 Maggio 2016.

ZAMPARINI, IL VERONA SE LA GIOCHERÀ. VAZQUEZ-MILAN...

Maurizio Zamparini non ci sta. Dopo l’accusa dalle pagine del sito ufficiale del Palermo, il patron del club rosanero si scaglia ulteriormente contro chi vede nel Verona una vittima designata dei siciliani nell’ultimo match di campionato. Intervenuto alla trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”, sulle...

CHAMPIONS, LA FINALE SARÀ DIRETTA DALL'INGLESE CLATTENBURG

Sarà derby spagnolo nell'ultimo atto della Champions League 2015/16: la finale di San Siro tra Real Madrid ed Atletico Madrid sarà diretta dall'arbitro inglese Mark Clattenburg, 41enne designato oggi dalla UEFA. Clattenburg ha già diretto la squadra di Simeone durante la semifinale d'andata...

SARTORI, PER SPORTIELLO E DE ROON IL NAPOLI HA PRIORITÀ

Giovanni Sartori, responsabile dell'area tecnica dell'Atalanta, ha parlato a Radio Kiss Kiss delle possibili operazioni di mercato col Napoli: "Grassi per noi avrà un futuro radioso, ha già raggiunto l'Under 21 e la naturale prosecuzione sarà raggiungere la Nazionale maggiore. Sportiello al Napoli?...

BARONIO,CAMPIONATO DI B EMOZIONANTE

Mancano due giornate alla fine di questo campionato di serie B che non ha risparmiato emozioni forti. Ai microfoni di Tuttob.com ha parlato in esclusiva Roberto Baronio, ex giocatore di Brescia, Reggina, Lazio e Perugia per commentare il torneo cadetto e i suoi protagonisti. Fino all’ultimo minuto potranno esserci sorprese? “Di...
   Golmania Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI